Popolazione

Bookmark and Share

La regione autonoma del Tibet è una zona che concentra la maggiore popolazione tibetana, occupando il 45% del totale dell'etnia tibetana, dove oltre all'etnia tibetana, i compatrioti di più di dieci etnie, come Han, Hui, Menba, Luoba, Naxi, Nu e Dulong vivono di generazione in generazione, costituendo i distretti etnici di Menba, Luoba e Naxi.
L'etnia tibetana, la principale etnia residente in Tibet, parla una lingua appartenente al ramo tibeto-birmano della famiglia linguistica sino-tibetana. L'etnia si occupa principalmente di agricoltura e pastorizia, mentre i residenti urbani sono impegnati per lo più nell' artigianato, industria e commercio.

I tibetani professano il buddismo lamaista; di carattere cordiale ed aperto,  eccellono nel canto e nella danza. Le canzoni tibetane sono molto melodiose, per lo più accompagnate da vari tipi di danze. Gli abiti dell'etnia sono di seta e raso, con camicie dalle maniche corte. Gli uomini portano toghe lunghe ed ampie, e le donne toghe senza maniche legate in vita da una cintura; le donne sposate indossano grembiuli con motivi simili all'arcobaleno. Sia gli uomini che le donne annodano i capelli in trecce ed amano i gioielli; nelle diverse zone, gli abiti ed accessori sono diversi. L' alimento fondamentale dei tibetani è la tsampa (farina di orzo tostata), inoltre amano bere tè al burro di yak, tè al latte e vino d' orzo, e consumare carne bovina e ovina. Gli antichi tibetani residenti sull'altopiano praticavano il seppellimento dei morti, mentre ora praticano il "funerale del cielo" e dell'acqua e la cremazione.

Etnie
Storicamente la popolazione del tibet è costituita primariamente da Tibetani. Altri gruppi etnici includono i Monpa, Lhoba, Mongoli e Hui. Dopo l'annessione cinese del Tibet, l'etnia prevalente è quella dei cinesi Han. Tuttavia non vi sono stime concordanti. Il Governo tibetano in esilio stima che vi siano 7,5 milioni di non tibetani introdotti dal governo cinese per nazionalizzare la regione, contro 6 milioni di tibetani, e ritiene che la recente apertura della ferrovia del Qingzang, che collega Lhasa con Pechino in 40 ore, faciliterà l'afflusso di persone da altre province cinesi. Secondo il Governo cinese, la Regione Autonoma del Tibet è abitata al 92% da Tibetani, mentre nelle altre zone del Tibet storico appartenenti ad altre province cinesi la percentuale è più bassa, smentendo ogni accusa.

Lingua
La lingua ufficiale del Tibet è il cinese. La lingua tibetana appare collegata con il birmano e con un certo numero di parlate di diversi popoli himalayani oltre che con il cinese. E' suddivisa in molti dialetti e spesso i tibetani stessi trovano difficile comprendersi tra loro.
La lingua straniera più conosciuta è l'inglese.